Bed & Breakfast Mulé

Casa Vacanze - Olio Extra-vergine di Oliva - Vino - Degustazioni

Luoghi di Interesse

*Cliccare sulla foto per scorrere altre immagini…
CHIESA MADRE O CATTEDRALE: realizzata dai Normanni nell'XI secolo, è caratterizzata da un portale gotico e presenta all'interno opere dei Gagini e dei loro allievi. La chiesa è a tre navate, con una serie di cappelle sul lato sinistro. Robusti pilastri cilindrici e semiottagonali, sormontati da semplicissimi capitelli, sorreggono archi a sesto acuto. All'interno della chiesa sono conservate due pregevolissime Madonne con Bambino e la statua marmorea di un santo vescovo.
EREMO DI SAN PELLEGRINO: ampliato nel Settecento, sorge su un’originaria fondazione normanna edificata sui resti di un fortilizio arabo nel sito in cui la leggenda colloca la vicenda del trionfo del santo vescovo sul drago divoratore. Da notare la facciata barocca dell’adiacente chiesa (1721) e, all'interno, il settecentesco simulacro ligneo di San Pellegrino e una statua marmorea datata 1755. L'Eremo, costruito nel XVII secolo, è collocato assieme alla piccola chiesa pertinente nella parte più alta del monte. La chiesetta presenta uno splendido portale in stile barocco. Percorrendo un atrio che si trova a sinistra della chiesa si accede alla grotta legata al culto del mitico San Pellegrino, vescovo di Triocala, probabilmente sua originaria dimora.
CHIESA DI SANT’AGOSTINO: costruita nel Trecento all'estremità orientale del paese, ai piedi della rupe Gogala. Si affaccia sulla villa comunale che era anticamente adibita a giardino dai frati Carmelitani titolari della chiesa. Il portale risale al 1742. Attiguo ad esso è il campanile caratterizzato da austere bifore. All'interno si possono ammirare affreschi di soggetto vetero-testamentario, una Madonna del Soccorso di Antonello Gagini (XVI secolo) e la “Deposizione”, il capolavoro dello scultore Ferraro realizzato nel 1552 con otto figure a grandezza naturale in terracotta maiolicata policroma. 
CHIESA DELLA PIETA’: sorge in una splendida posizione panoramica nella parte alta del centro storico, incastonata tra le rocce del Monte Kratas. Si tratta di uno dei più antichi luoghi di culto cristiano presenti in questo territorio, risalente probabilmente al periodo bizantino. Vi si accede attraverso una scalinata intagliata nella roccia. La chiesetta è formata da due parti ben distinte: la più antica è la rupestre mentre la parte esterna, moderna, è contraddistinta dalla classica forma a capanna con il piccolo campanile seicentesco. Nel corso dei secoli l’edificio ha subìto diverse manomissioni; fino alla metà del XIX secolo era arricchito da una porta in stile gotico e dotato di un vestibolo. Attualmente l'ingresso è caratterizzato da una porta con architrave arcuato in conci di pietra squadrata sormontato da una finestra ottagonale.
PALAZZO DELLA SIGNORIA-MUSEO: sorge nel cuore del centro storico di Caltabellotta ed è conosciuto dalla maggior parte dei caltabellottesi come “carcere vecchio”, a causa del suo utilizzo dall’Unità d’Italia sino ai primi del Novecento. Oggi ne è stato ultimato il restauro finalizzato ad ospitare le collezioni del Museo Civico e la sede della rappresentanza municipale. Inoltre all’interno troverete esposte 33 opere di rara bellezza dell’ artista locale Salvatore Rizzuti.
CASTELLO CONTE LUNA (O DELLA REGINA SIBILLA): poche vestigia rimangono di quella che un tempo doveva essere un’inespugnabile fortezza di origini bizantine: un muro, un significativo portale a doppio arco a profilo ogivale all’esterno e a tutto sesto all’interno e le fondamenta di alcuni vani. Anche se dal punto di vista architettonico poco si è conservato, la salita sulla ripida scalinata incastonata nella roccia resta comunque entusiasmante. La vetta, comunemente detta “Pizzo” è a quota 949 m s.l.m. e sulle sue pendici sorgevano le possenti mura dell’antico maniero.
ALTARE SACRIFICALE: fra le guglie rocciose si trova una pietra scolpita a forma di altare con canalette ai lati che la tradizione vuole sia il luogo dove si facevano i sacrifici al dio Kronos.
N.B.: Questi sono solo alcuni dei tanti luoghi suggestivi che potrete visitare a Caltabellotta!
Bed & Breakfast Mulé di Michele Paolo Mulé
Via Venezia, 5 (Traversa di Via Madrice) - 92010 Caltabellotta (AG) - Italia, Sicilia
Cellulare: +39 329 3776740 - Telefono: +39 0925 951145
Email: mulemichele@tiscali.it
© 2017 - 2018 Giuseppe Parinisi